jump to navigation

SL Jargon: Il vocabolario di Second Life secondo Eliver (C-D) July 12, 2009

Posted by eliver in : Eliver, Generale, Second Life, SLvocabolario , trackback

profile_eliver.jpgCostruire
Creare oggetti all’interno di Second Life, utilizzando la funzione Build.
Costruire su SL dà molte soddisfazioni, ma non è facile e soprattutto non è roba da niubbi. Per prima cosa, infatti, se non avete una terra vostra – o del vostro gruppo e con i diritti di costruzione aperti – non potrete costruire nemmeno il famoso cubotto di legno, quell’oggetto primordiale che pare rezzarsi quasi spontaneamente dai terreni dove l’owner ha dimenticato di chiudere il build ai niubbi di passaggio.
Inoltre, l’interfaccia che vi permette di costruire non è molto user-friendly né particolarmente potente, quindi se siete niubbi che sanno usare bene programmi di modellazione 3D seri ne resterete inevitabilmente delusi. Se però siete pazienti e determinati, potrete riconvertire le vostre abilità modellatorie e diventare SL-builder professionisti. Le specializzazioni non mancano: c’è chi costruisce case prefabbricate, moduli abitativi fantascientifici e castelli, chi – più versato nella grafica tradizionale – crea splendide skin e vestiti alla moda per gli avatar dei residenti, chi progetta avatar di tutte le forme e dimensioni, chi disegna paesaggi grandi quanto un’isola e chi minuscoli gioielli di diamanti. Se poi imparate anche un po’ di scripting (LSL – Second Life Scripting Language) e amate la tecnologia, potrete costruire veicoli a motore di ogni tipo, per correre su strada, in acqua o nel cielo. Quando sarete diventati bravi, se ne avete voglia, potrete aprire un negozio e vendere le vostre creazioni agli altri residenti.
Giova ricordare che i Linden Dollars che guadagnerete potrete convertirli in dollari USA e farveli accreditare su Paypal – non ci vivrete, certo, ma potrete almeno pagarvi le spese per SL.

Camping
Fare camping in SL è un’attività tipica dei niubbi ed è la risposta alla fatidica domanda “Come faccio a guadagnare?” Come già spiegavo in un precedente articolo, ci sono land owner che, per evitare di avere una piazza vuota (indice di scarsa popolarità della land) preferiscono riempirla di postazioni di camping a pagamento. Si tratta di poseball speciali –  di solito associate a un’animazione innocua come ballare o lustrare una vetrina, ma anche semplicemente stare seduti su una panchina – che pagano un certo tanto al minuto chi vi si siede. Spesso riconoscete queste pose da camping proprio perché, insieme al nome dell’animazione, potrete leggere i L$ che vi darà se vi sedete.
E’ superfluo sottolineare quanto la pratica del camping sia da sfigati, ahche perché consente di guadagnare delle cifre che, nel budget settimanale di un vero residente, equivalgono ai soldi per le caramelle. Quindi, se siete niubbi e avete bisogno di farvi un guardaroba, piuttosto che campeggiare pigramente per ore e ore, vi consiglio un passatempo più proficuo e creativo: esplorare le varie land e i negozi a caccia di freebies, oggetti gratuiti creati apposta per voi (anche da SL-designer di grido) e disseminati per il mondo per farveli trovare.

Copy/No copy
Ebbene sì, tutti gli oggetti di SL hanno un sistema di DRM (Digital Rights Management) che stabilisce quali possono essere copiati, quali modificati e quali trasferiti. La proprietà Copy, ovviamente, contraddistingue gli oggetti copiabili. Di solito queste proprietà vengono usate in precise combinazioni dai SL-builder per stabilire cosa si può fare con un oggetto che hanno costruito per voi: un’acconciatura di capelli (ok, chiamatela anche SL-parrucca) sarà Copy, Mod, no Trans per esempio, il che significa che potrete farne una copia per modificarla, spostando un ciuffo che vi copre la fronte o che vi si ficca in un occhio, o cambiarle il colore, ma non potrete passarla a una vostra amica che la trova irresistibile. Potrete soltanto darle il landmark verso il negozio dove l’avete comprata. Un oggetto come un’automobile, invece, che non ha bisogno di essere “aggiustata” e che contiene script facili da rompere, sarà no Copy, no Mod, Trans, quindi potrete comprarla, provarla per un po’, e quando vi siete annoiati potrete regalarla a un vostro amico. Quando gliela passerete in inventario, ovviamente, voi non ce l’avrete più.
Come sempre, esistono dei programmi per aggirare queste protezioni, ma il loro uso è vietato dallo EULA , e se i Linden vi beccano a clonare oggetti che non vi appartengono rischiate di essere buttati fuori per sempre da Second Life.

Crashare
Questo non è un termine che nasce in Second Life, ma viene comunque usato spesso, visto che il SL-client è pesantuccio per il vostro processore e per la scheda grafica. Vi accorgerete di essere sul punto di crashare quando il vostro avatar smetterà lentamente di muoversi e non potrete più fare niente all’interno della finestra di SL. L’unica soluzione è chiudere il programma e rilanciarlo, se il crash non è troppo grave, oppure riavviare il computer. Visto che accade spesso, quella del crash imminente è un’ottima scusa per defilarvi da una situazione scomoda: nessuno potrà mai venirvi a dire che avete mentito per darvela a gambe.

Derezzare
E’ il contrario di rezzare ed è quell’azione che fate quando riprendete in inventario un vostro oggetto che esiste inworld. Il comando per derezzare un oggetto da SL è Take: nfatti sentirete dire spesso anche “fai take” di qualcosa. Ovviamente, potete fare take solo degli oggetti che vi appartengono o su cui avete i diritti. E quando rezzate temporaneamente oggetti sulla terra altrui (le confezioni dei negozi, per esempio) è buona educazione derezzarli prima di andare via. Se non lo fate, il proprietario ve li rispedirà comunque in inventario per direttissima usando la funzione Return, e sicuramente penserà male di voi.

Comments»

1. antonio - 16 July 2009

Buongiorno,

Mi spiace mettermi in contatto con Lei in questo modo.

Desidero parlare con la persona che si occupa direttamente della pubblicita’ sul blog.

A tal proposito Le richiedo il Suo contatto e-mail.

2. eliver - 16 July 2009

Buongiorno Antonio,
nessun problema, ho un blog proprio per questo.
Però non capisco che cosa lei intenda: sul mio blog non pubblico pubblicità: può spiegarmi meglio?
Grazie!